Programma  
Enti sostenitori  
Gli ospiti  
I luoghi  
Il progetto  
Chi siamo  

Links

 

 
Home  
Il gruppo senegalese SUNU AFRICA propone la cultura africana, in particolare le danze rituali, i ritmi, la tradizione orale, i costumi e le simbologie ancestrali del west Africa.
Sunu Africa è stato fondato da Sena M'Baye, primo percussionista e danzatore del Teatro Nazionale del Senegal "Daniel Sorano" di Dakar, con la caratteristica di appartenere ad una stessa famiglia di artisti (i griot wolof), proseguendo la tradizione familiare dei genitori Bouly Sonko (direttore del Ballet Natonal du Senegal, coreografo ballerino e cantante) e Oumy Séne (prima ballerina del Ballet National).

Per anni i componenti del gruppo "SUNU AFRICA" hanno dato il loro contributo alle realizzazioni artistiche del Teatro "Daniel Sorano" negli arrangiamenti e coreografie, portando le produzioni culturali del Teatro in tutto il mondo presso Festival internazionali ed Enti Istituzionali.
Hanno inoltre, in una dimensione più Europea del loro stesso progetto, unito alle radici più profonde della loro cultura i nuovi elementi provenienti dalle più recenti produzioni artistiche senegalesi ed africane in genere (vedi Youssou N'dour, Baaba Maal, Blak Positive Soul etc.).
Di grande rilievo, la spettacolarità scenica, che traduce realisticamente il colore e la tradizione che le danze e i ritmi vogliono rappresentare.
Un particolare contributo alla formazione del gruppo è stato dato dal primogenito di una famiglia di artisti, Doudou N'Daye Rose Thioune, che rappresenta il "maestro" per le sue consolidate esperienze artistiche.
Il gruppo "SUNU AFRICA", si è esibito in Europa in numerose manifestazioni, tra cui degne di nota: Festival di Sanremo, World Rhythm Festival, Umbria Jazz, Festival Nanga Def in Belgio, Festival internazionale Musica Alberobello, Roma Europa Festival etc…, oltre agli interventi televisivi per Rai Uno, Rai Due, TMC, Rete Quattro, TG Cinque.
Oltre le numerose esibizioni ed i svariati impegni, il gruppo organizza workshop e stage di danza e percussioni.
Non ultima la realizzazione di un album di prossima uscita dedicato a Maurice Sonar Senghor (primo direttore del Ballet National du Senegal), contenente ritmi e canti dove percussioni originali ci trasporteranno nella misteriosa bellezza arcaica della cultura africana.


LUCA VALLESE vive a Villadose. Ha conseguito nel 2003 il Diploma Accademico di Pittura, all’Accademia di Belle Arti di Venezia, dopo la Maturità artistica presso il Liceo Artistico “C. Roccati”, di Rovigo.

Diverse sono le esperienze artistiche nelle arti figurative, alcune in collaborazione con il Comune di Rovigo altre con gli Istituti scolastici della provincia. Nel 2000 ha partecipato a due mostre collettive di pittura organizzate dalla Fondazione Bevilacqua la Masa, rispettivamente a Padova e a Venezia. Nel 2002, ha realizzato con Filippo Corazza e Andrea Garbo, il cortometraggio Scolotron, opera che ha partecipato alla rassegna di cortometraggi dedicata alle Accademie di Belle Arti tenutasi a Pordenone.
Molte anche le esperienze musicali e teatrali; nel 1995 entra a far parte degli African Brothers, gruppo musicale multietnico fondato nel 1988 e che in oltre 300 concerti ha manifestato interesse ad iniziative di carattere culturale e sociale quali il Festival dei Popoli, Razzismo stop, Associazione Italia Cuba, Non solo nero... Tra le performance più importanti ricordiamo le 2 presenze al Made in Bo (1997/98), festa del I Maggio ‘98 a Bologna, Festival Rock’n Wood di Padova (gruppo spalla ai 99 Posse), primo premio alla Green Session della Heineken nel 97, Euromeet Jazz Festival nel 2001, Musiche e danze del mondo a Monselice nel 2003 . Il gruppo pubblica 2 Album: N’der Tangana (1997) e Voodoo (1999). Recentemente è stato docente di musica etnica a bambini delle elementari. Nel 2004 ha partecipato allo stage di percussioni africane nella classe avanzata tenuto da Souleymane Camara, noto percussionista guineano.


130 kb


75 kb


130 kb

All'incontro del 5 maggio 2005 sono intervenuti:

  • Pier Giuseppe Romagnolo - Presidente dell'ASSOCIAZIONE PER LA COOPERAZIONE ALLO SVILUPPO DELL' AFRICA
  • Prof.ssa Maria Grazia Avezzù - Componente per il Distretto del Gruppo di lavoro "Carta dei Diritti della Bambina"

All'incontro del 21 maggio 2005 è intervenuto:

  • Padre Giuseppe Puttinato - Direttore del Comboni College di Khartoum (Sudan)